HOME
NEWS


martedì 20 agosto 2019 - 21:06:05

Storia

Nel 1974 a causa del ribaltamento di un trattore nelle campagne di Camerano, il conducente rimaneva incastrato sotto il pesante mezzo ed i soccorsi che giunsero da Ancona arrivarono dopo circa un'ora. Questa fu la scintilla che fece capire la necessità di avere un mezzo di soccorso a Camerano.

Da qui, alcuni amministratori comunali, tra i quali l'allora sindaco Matteucci, il presidente dell'opera O.P.Ceci Ulisse e l'allora presidente della Croce Gialla di Ancona decisero di dare vita ad un distaccamento di quest'ultima nel paese di Camerano. Questo obbiettivo fu raggiunto anche grazie alla Cassa Rurale di Camerano ed al suo presidente Giacconi Cesare, che donarono un'ambulanza (FIAT 238).

L'ambulanza che prestava servizio a Camerano era in sosta presso il garage dell'O.P.Ceci e l'autista che copriva il turno diurno era fornito dalla Croce Gialla di Ancona, mentre il servizio notturno e festivo veniva coperto da un gruppo di volontari di Camerano.

Nell'ottobre del 1977 a seguito di una lettera con cui il gruppo di volontari che prestavano servizio per la Croce Gialla di Ancona presso il distaccamento di Camerano, manifestavano la volontà di non proseguire la loro opera di assistenza.

Venne quindi convocata una riunione con la cittadinanza per cercare di costituire un nuovo gruppo di volontari. Alla presenza del Sindaco prof. Matteucci Umberto, del presidente dell'Opera Pia Ceci Ulissi Gilberto, del presidente della Croce Gialla di Ancona prof. Giardini, si riuscì a costituire un primo gruppo di persone per proseguire il servizio di assistenza con ambulanza a Camerano.

Vennero nominati i seguenti responsabili: Primo Ripanti ai servizi, Giorgini Giancarlo agli automezzi, Mauro De Seris alla propaganda, dott. Ettore Antico per i contatti con la sede di Ancona e Balicchia Fabio alla segreteria.

Venne di seguito convocata per il giorno 9 novembre 1977 alle ore 18:00 una riunione dei militi, allo scopo di organizzare i servizi di Pronto Soccorso. I servizi riprendevano così regolarmente a partire dal 1 dicembre 1977 tutte le notti dalle 20:00 alle 06:00, con un militi autista ed un milite assistente.

Alla presenza del prof. Giardini, del dott. Flaviano Rabini, vice presidente della Croce Gialla di Ancona, vennero nominati i responsabili del distaccamento di Camerano nelle persone di dott. Antico Ettore e sig. Manca Giuseppe (primo gruppo di volontari).

Dopo appena un anno dalla nascita di questo gruppo, si hanno subito le prime grosse difficoltà, tanto che i responsabili decisero di inviare una lettera a tutte le famiglie di Camerano.

Dopo l'invio di questa lettera la popolazione rispose a gran voce, e la Croce Gialla riprese il suo cammino. Il 2 Aprile 1980 il distaccamento di Camerano diventa autonomo con la denominazione Croce Gialla Camerano.